Home Page                                                                                                                                                                                                         Index

R O S I N I  GUTMAN & C.
Gallerie d'Arte  -  Casa d'Aste

MAESTRI DEL NOVECENTO 

ARTE CONTEMPORANEA
 
                                

CHI SIAMO

 

GALLERIA FOTOGRAFICA

                                        

ARTISTI

 

 

Arte, Armonia, Amore, breve storia della Collezione Rosini Gutman
 
 
 
La Collezione Rosini nasce quando Pietro Rosini – proveniente da una famiglia che era nell’Arte da generazioni e che gestiva le “Gallerie Rosini” – sposa Annamaria Cosenza e insieme fondano, nel 1959, la “Galleria La Tavolozza”, la  loro galleria. Subito si distinguono per le prestigiose scelte artistiche che operano e iniziano il loro percorso. Negli anni, Gianfranco Rosini, figlio di Annamaria e Pietro, depositario delle collezioni di famiglia e ultimo dei Rosini a raccogliere l’esperienza di una lunga tradizione di Galleristi e Mercanti d’Arte, riporta la galleria di famiglia al nome originario “Galleria Rosini”. La “Galleria Rosini” da oltre 50 anni di attività, si distingue per la qualità delle opere presentate, negli ambiti dell’Arte Moderna e dell’Arte Contemporanea, e, soprattutto, per la serietà “storica”che la famiglia Rosini ha sempre dimostrato nella gestione della galleria e nei rapporti con gli artisti, i collezionisti e i clienti in genere, consolidando il  suo successo dalla sua fondazione fino ad oggi.
La “Collezione Gutman” si sviluppa, invece, negli Stati Uniti in ambito privato negli anni sessanta e settanta.
La “Collezione Rosini Gutman” nasce dall’unione delle collezioni private della famiglia Gutman e della famiglia Rosini, non da un accordo commerciale o una pretesa culturale e artistica, ma in seguito, nel 1999, all’incontro spirituale ed affettivo e al matrimonio di Delilah Gutman e Gianfranco Rosini.
Oggi, Gianfranco Rosini gestisce collezioni importanti e fra queste, quella dell’intramontabile inventore della Pop Art,  Andy Warhol. Unendo le opere delle sua famiglia alla raccolta della famiglia Gutman, Gianfranco Rosini ha creato, con la “Collezione Rosini Gutman”, una delle più vaste ed importanti raccolte antologiche di Andy Warhol. Questa Collezione si compone di oltre 300 pezzi tra multipli ed opere uniche, che coprono gran parte del percorso artistico ed iconografico di Warhol, dal 1957 al 1987, offrendo un ampio panorama dei suoi soggetti più noti. Dal Gold Book realizzato da Warhol nel 1957, in occasione della sua prima personale di successo, presso la Bodley Gallery di New York, ai suoi soggetti più famosi degli anni sessanta e settanta, fra cui: Flowers, Mao, Marilyn, Autoritratto, Mick Jagger, Liza Minnelli, Joseph Beuys, Flowers, Liz, Ladies and Gentlemen, Camouflages. Oltre ai soggetti più conosciuti, la collezione comprende opere inedite come gli Space fruits, della cui realizzazione lo stesso Warhol ne parla nei suoi diari - a dieci anni dall'attentato subito - e li cita come l'inizio della sua rinascita emotiva ed artistica. Questa rinascita è ben visibile anche nei Gems e nei Diamond Dust Shoes, e diviene ancor più evidente nelle sue ultime interessanti serie di soggetti: Drag Queen, Dollar, Fish, Candy Box, Vesuvius, Kiku ed il Red Lenin, considerata l’ultima opera realizzata da Andy Warhol nel 1987.
La Collezione Rosini Gutman propone una prospettiva in più rispetto alle mostre delle grandi collezioni di Andy Warhol: essa, infatti, concentra l'attenzione sulle opere che esprimono, sia dal punto di vista intellettuale che artistico, la parte più intima ed esteticamente più vicina alle sue radici europee. Il merito della Collezione Rosini Gutman, è quello di rendere chiaro, tramite una scelta attenta dei pezzi che la compongono, il percorso che ha portato Andy Warhol a raggiungere la sua completezza estetica ed artistica.
Negli ultimi 10 anni la Collezione Rosini Gutman di Andy Warhol è stata esposta in molte Gallerie e Musei, si menzionano: 2000, Gallerie Rosini, Riccione; 2001, Gallerie Rosini, Rimini; 2002, Contemporanea, Forlì; 2003, RipArte, Roma; 2004, MercArt, Lugano; 2004, Montecarlo Art Expò, Repubblica di Montecarlo; 2004 –2005, Palazzo Ràcani - Arroni, Spoleto; 2005, Antico Castello sul Mare, Rapallo; 2005, Magazzini del Sale, Cervia; 2006, Sala d’Exposicions del Govern d’Andorra, Andorra La Vella, Andorra; 2006, Museu Diocesà–Catedral de Barcelona, Barcellona, Spagna; 2006, Sala de Exposiciones Museisticas–Cajasur, Cordoba, Spagna; 2006, Ex Pescheria Museo di Trieste, Trieste; 2006 – 2007, Museo es Baluard, Palma de Mallorca, Spagna; 2007, Museo Colonna, Pescara; 2008 Gallerie Rosini ed altri 25 spazi espositivi di Viale Ceccarini, Riccione ; 2008, Spazio Poltrona Frau, Bologna; 2008 Chiang Kai Shek Memorial Hall, Taipei e 2009 Fine Art Museum, Kaohsiung – Taiwan; 2009 Sala SUMS, San Marino; 2009 Centro Servizi Camerali e Ipso Art Gallery, Perugia; 2010, Spazio Poltrona Frau, Arezzo.
Un’altra raccolta notevole, nella Collezione Rosini Gutman, è quella delle opere di Amedeo Modigliani, che annovera tra le più importanti, sia dal punto di vista affettivo che artistico, il ritratto di Hanka Zborowska. Quest’opera, assieme al ritratto del marito Leopold Zborowski, mecenate ed amico di Modigliani, fu dipinta all’interno della cartella con la quale Modigliani portava con sé i disegni e le opere eseguite a Parigi fra il 1906 ed il 1916. Per la loro importanza storica e per la loro bellezza, le due immagini sono state utilizzate per ricreare la cartellina del Maestro, in 100 esemplari numerati. Queste cartelline, riprodotte in una dimensione più piccola rispetto all’originale, sono state anche utilizzate quale contenitore del catalogo “La Vita e Le Opere”, a cura del Professor Christian Parisot, storico di fama mondiale, archivista, mandatario, detentore dei diritti di autenticazione e di difesa morale del nome di Amedeo Modigliani, nonché Direttore degli Archivi Legali Amedeo Modigliani di Parigi e Roma. Uno dei pregi di questa collezione è di annoverare opere di soggetto musicale e alcuni ritratti degli amici del cuore, la “grande famiglia allargata” di Amedeo Modigliani, nella fantastica Parigi dei primi del novecento.
Negli ultimi anni, la Collezione delle opere di Amedeo Modigliani ha partecipato alla Biennale di Venezia, e mostre a Cagliari e Domodossola. Altre Mostre importanti in cui la Collezione di Amedeo Modigliani è stata inserita: Mosca, Forlì, Roma, Caserta, Riccione, Capannori e Milano.
Oltre alle Collezioni di Andy Warhol e di Amedeo Modigliani la Collezione Rosini Gutman comprende oggi opere di artisti nazionali ed internazionali quali: Antonio e Xavier Bueno, Giacomo Balla, Massimo Campigli, Carlo Carrà, Giorgio de Chirico, Federico Fellini, Filippo De Pisis, Marcel Duchamp, Niki de Saint Phalle, Renato Guttuso, Antonio Ligabue, Yves Klein, Man Ray, Giacomo Manzù, Marino Marini, Francesco Messina, Ottone Rosai, Aligi Sassu, Gino Severini, Mario Sironi, Ardengo Soffici, Alberto Sughi, Mario Tozzi.
In fine, non meno importanti, nell’antologia della “Collezione Rosini Gutman”, sono le raccolte dei Maestri dell’Arte Contemporanea fra le quali quelle degli artisti: Joseph Beuys, Mario Giacomelli, Giovanni Gurioli, Roy Lichtenstein, Marco Lodola, Mark Kostabi, Fathi Hassan, Keith Haring, Massimo Pulini, Mario Schifano, Giuseppe Chiari e Gianluigi Toccafondo.

 

 

©Gallerie Rosini & C.- V.le Ceccarini 35/G- 47838 Riccione (RN)- Tel +39 0541.693007 - Fax +39 0541.693235  galleriarosini@fastwebnet.it

 

 
 
 
facebook